Vitalonga è una terra di confine, che custodisce ancora il mistero di una civiltà misteriosa e legata alla storia del vino come quella etrusca. Una tradizione testimoniata nella Tenuta dalle antiche grotte vicine alla cantina e dalle “viti maritate”, connessione unica alla storia della viticoltura degli Etruschi. Passeggiando tra le vigne si trovano conchiglie preistoriche, negli Horti si scoprono le antiche varietà, mentre i boschi sono ricchi di tartufi. Vitalonga è il primo “Parco della Viticultura” (Etrurian wine park): per scoprire il vino bisogna conoscere le sue radici, il suo eco-sistema, le sue persone. La biodiversità si fa racconto tra antichità e futuro.Un percorso che dalla vigna agli Horti culmina nell’assaggio dei vini e dei sapori autentici dell’Osteria di Vitalonga.